Ara Pacis Mundi_ph Fabrice Gallina

Ara Pacis Mundi

L’abitato di Medea è uno dei paesi meglio conservati del vecchio Friuli austriaco: ne sono la prova i numerosi i palazzi settecenteschi dai portoni caratterizzati da tradizionali archi in pietra.
Le sue origini preromaniche sono accertate dalla presenza di alcune tombe rinvenute sul versante settentrionale della collina; gli scavi hanno portato al rinvenimento di numerosi reperti archeologici, tra i quali alcune fibule in bronzo del IV secolo a.C.
Medea è conosciuta soprattutto per il maestoso Monumento ai Caduti di tutte le guerre, l’Ara Pacis Mundi”. Eretta nel 1950, la costruzione è composta da un imponente recinto in marmo travertino. All’interno si trova l’ara vera e propria dove vi è posta un’urna in legno e bronzo in cui sono contenute le zolle degli 800 cimiteri di guerra nazionali e stranieri.
Temporaneamente non accessibile a causa lavori di rifacimento pavimentazione.

FOTO: Ara Pacis Mundi, ph Fabrice Gallina

Our partners: