Castello di Cordovado

Il Castello di Cordovado sorto su un “castelliere” preistorico e ad un successivo insediamento romano, fu eretto intorno all’XI secolo per difendere il territorio dalle scorrerie degli Ungari. La favorevole posizione geografica della fortificazione, posta in prossimità di un guado del fiume Tagliamento (da cui il toponimo “curtis-vada”) le fece assumere nel tempo notevole importanza, tanto da diventare residenza estiva sussidiaria dei vescovi di Concordia. Nel XVI secolo, dopo i crolli causati dal violento terremoto del 1511, fu costruito l’attuale palazzo sulle fondamenta dell’antico maniero – Villa Piccolomini Freschi – di cui divennero proprietari per successione i conti Freschi di Cuccanea e in seguito i conti Piccolomini di Siena. Della struttura originaria del castello rimangono le due torri scudate e parte delle mura molto ben conservate. All’interno di quest’ultime si trovano la chiesetta del XII secolo, il palazzo Agricola del XV secolo, l’imponente villa, il parco romantico degli inizi del XIX, e le casette medievali.  Grazie al pregevole castello, la località di Cordovado ha ottenuto il riconoscimento di uno dei “Borghi più belli d’Italia”.

SHOWS

Elenco sedi

Our partners: